»» PISA E’ PER TUTTI: COME MUOVERSI

Il centro storico di Pisa è una sorta di quadrilatero completamente pianeggiante di circa un chilometro e mezzo di lato, ancora oggi racchiuso dalle mura risalenti al XII secolo. Il fiume Arno attraversa la città da est a ovest, dividendola in due parti note ai pisani come Tramontana, a nord, e Mezzogiorno, a sud.

All’estremità meridionale del centro si trova la Stazione di Pisa Centrale, nodo ferroviario di primaria importanza. L’Aeroporto Internazionale “Galileo Galilei”, situato circa un chilometro e mezzo più a sud, è dotato di un proprio terminal ferroviario (Pisa Aeroporto) collegato direttamente alla stazione centrale e al resto della rete regionale e nazionale. Dall’aeroporto e dalla stazione centrale è possibile raggiungere agevolmente il centro storico in autobus (LAM Rossa) o in taxi. Esistono inoltre frequenti collegamenti con i vari quartieri cittadini, in particolare con la periferia est, sede del nuovo centro direzionale e del moderno ospedale di Cisanello (LAM Blu). La zona turistica per eccellenza – la Piazza dei Miracoli con la celeberrima Torre Pendente – si trova all’estremità nord-occidentale del centro storico. Poche centinaia di metri a nord della piazza si trova il parcheggio scambiatore di Via Pietrasantina, punto di sosta obbligato per tutti i bus turistici che giungono in città. Lasciando l’auto in sosta gratuita in uno deiparcheggi scambiatori si può raggiungere facilmente il centro storico a piedi o con i bus navetta C ed E. A ridosso della Zona a Traffico Limitato (ZTL) si trovano invece numerosi parcheggi a pagamento, consigliati a chi non ama o non ha tempo per spostarsi a piedi. L’accesso alla ZTL è controllato da “varchi elettronici” dotati di telecamera: tutte le auto in transito vengono identificate e chi non dispone della necessaria autorizzazione viene multato automaticamente! Le dimensioni contenute della città, la concentrazione della maggior parte dei luoghi di interesse nel centro storico e le ampie zone pedonali rendono ideale una visita a piedi. Un mezzo di trasporto alternativo e altrettanto ecologico è la bicicletta, usata da sempre dai pisani e dai numerosissimi studenti universitari e oggetto di una predilezione crescente anche da parte dei turisti, come dimostra il successo dei vari noleggi di bici e ciclocarrozzelle sorti in città negli ultimi anni. Le gite in battello sull’Arno(disponibili da maggio ad ottobre) permettono di ammirare Pisa da un punto di vista insolito e interessante. I percorsi principali sono due: il Tour dei Lungarni, limitato al tratto del fiume che attraversa il centro storico, e il Tour Natura, che si prolunga verso ovest fino al Parco di San Rossore. Anche il City Sightseeing (pullman panoramico a due piani attivo da aprile ad ottobre) offre sia un tour del centro storico che transita dai Lungarni e da Piazza dei Miracoli, sia un percorso esteso fino al Parco di San Rossore. Un’ulteriore possibilità per visitare la città è offerta dal trenino che percorre le principali vie del centro partendo da Piazza Arcivescovado, a pochi passi dalla Torre Pendente (per prenotazioni tel. 050-533755). Da non dimenticare neppure le tradizionali carrozze con cocchiere che stazionano in Piazza dei Miracoli.

Do you look an Italian language course in Italy for?
Click here

Related posts:

Leave a Reply